Lo Shampoo perfetto in 4 semplici mosse.

In questo articolo ti raccontiamo il giusto modo di fare lo shampoo in 4 step.

Prima di tutto, è opportuno precisare che il requisito fondamentale è scegliere ovviamente uno shampoo adatto alla propria cute e alla natura dei propri capelli. Capelli lisci o mossi? Entrambi richiedono prodotti di ottima qualità ma in realtà non tutti garantiscono un risultato soddisfacente ma questo sarà oggetto di un altro articolo. Considerando che abbiate già in casa lo shampoo adatto ai vostri capelli, iniziamo!

1. Lavare i capelli con acqua calda o tiepida.

Anzitutto è corretto affermare che l’acqua calda è in grado di lavare profondamente i vostri capelli grazie ad una azione detergente più efficace. Diversamente l’acqua fredda inficia sulla riduzione dei batteri eliminati e allo stesso tempo l’acqua bollente invece può irritare il cuoio capelluto.

2. Utilizza la giusta quantità di shampoo.

A questo proposito può essere utile servirsi di un recipiente, ad esempio una comune scodella. È un po’ strano ma questo vi permetterà di poter diluire il prodotto con dell’acqua ed evitare un’azione aggressiva. Molto spesso, abituati ad esempio ai recenti quanto frequenti lavaggi di mani, tendiamo ad eccedere nella quantità di prodotto versata se utilizziamo il palmo della mano. Questo comporta, oltre ad uno spreco di prodotto, anche una quantità di shampoo non necessaria ad un lavaggio corretto e conseguente possibilità di irritare la cute.

3. Massaggiare delicatamente la cute.

Applicare lo shampoo sulle tempie e sulle lunghezze e massaggiare delicatamente. In altre parole, utilizzare i polpastrelli ed evitare che le unghie vengano a contatto con la cute. Cercare di mantenere un movimento circolare che dalla testa arrivi fino alla nuca. Sciacquare abbondantemente.

4. Utilizzare un asciugamano prima dell’asciugatura.

Questo è un passaggio fondamentale. Rimuovere l’acqua in eccesso tamponando i capelli e avvolgendoli in un’asciugamano vi permetterà di ridurre notevolmente lo stress tipico provocato dal calore del Phon. Fate attenzione a tamponare delicatamente su tutta la superficie evitando di sfregare o strofinare i vostri capelli. Quando abbiamo raggiunto uno stato “umido” possiamo procedere ad asciugarli con il Phon. Se avete intenzione di utilizzare anche la piastra, fatelo solo a capelli completamente asciutti.